Etica

ECOLOGIA - Risparmio energetico
Nel corso del 2005 abbiamo rifatto completamente l'impianto elettrico, ora dotato di rifasatore per ridurre al minimo gli sprechi di energia elettrica. Abbiamo sostituito tutte le luci precedenti con lampade a basso consumo, creando diverse linee così da poter accenderle solo nella postazione di lavoro interessata. Grazie a questo accorgimento, alla scelta di un pavimento chiaro e alla nuova disposizione delle postazioni di lavoro abbiamo ottenuto la possibilità di contenere ulteriormente il consumo di energia elettrica, sfruttando al massimo la luce naturale durante il giorno (tramite anche la costruzione di una parete in vetro mattoni).
Gli infissi esterni sono stati sostituiti con nuovi serramenti dotati di doppi vetri.
La cabina di verniciatura installata è equipaggiata con inverter e bruciatori a fiamma diretta in vena d?aria, cosa che consente un risparmio sia di elettricità che di gas.
Ci siamo dotati inoltre di un ulteriore (rispetto ai 3 precedenti) impianto di essiccazione della vernice a infrarossi, che ha un consumo energetico bassissimo.
Nel 2010, credendo fortemente nelle energie a basso impatto ambientale, abbiamo realizzato un impianto fotovoltaico di 15,8 kW: esso ci produrrà l'intero fabbisogno di energia elettrica, anche se non in contemporanea all'utilizzo (quindi in "scambio sul posto" con il fornitore di energia), con un notevole abbattimento delle emissioni di CO2 (i dati ci indicano oltre 500 kg al mese in meno di Co2 in atmosfera!).